Aumentare il tasso di conversione migliorando il tunnel di acquisto

Caso di studio: ho migliorato il mio tasso di conversione del 98%, scopri come!

Oggi vi parlerò di una tecnica semplice ed efficace per migliorare il tasso di conversione del vostro sito di e-commerce.

In effetti, il mio chef preferito (sì sì hai letto bene) e io abbiamo lavorato al migliorare il tunnel di conversione (carrello della spesa) implementando un test multivariato (vedere la differenza tra un test A/B e un test MVT)

Questo progetto ci ha permesso di aumentare il tasso di conversione del sito web Telecharger.com di oltre il 98%..

Per effettuare questo test, abbiamo creato 2 versioni alternative del carrello della spesa che era stato online fino a quel momento, e abbiamo abbiamo suddiviso il traffico in parti uguali tra ciascuna di queste tre versioni, grazie allo strumento Visual Website Optimizer.

Risultati del test MVT

Abbiamo lasciato questo test per quasi 4 mesi.

Ecco i risultati ottenuti:

Tasso di conversione medio

Il curva verde corrisponde al carrello di base

Il curva blu-viola corrisponde alla versione alternativa 1

Il curva giallo-oro corrisponde alla versione alternativa 2

Come si può notare, dopo un forte aumento all’inizio del test, ogni versione si è stabilizzata nel tempo.

Sembra che il versione base aveva indicatori di attività (tasso di conversione, carrello medio e quindi vendite generate). inferiore alle due versioni alternative che abbiamo presentato.

La versione d’oro (ovvero la versione alternativa 2) aveva un tasso di conversione più elevato del 98%. alla versione di base. Tuttavia il carrello medio per la versione alternativa 1 era più alto. Pertanto, la differenza di fatturato generata tra ciascuna delle versioni alternative non era evidente.

Abbiamo quindi fermato la versione base e poi ha lasciato in funzione le due versioni alternative con traffico condiviso al 50% per un altro mese.

Il tasso di conversione della versione alternativa 1 era nuovamente aumentato e di conseguenza il fatturato generato dalla curva blu era superiore a quello della versione oro.

Abbiamo quindi generalizzato la versione alternativa 1 e quindi ha aumentato il nostro tasso di trasformazione del 98% rispetto alla versione base.

Per chi vuole saperne di più sul metodo:

Il tunnel di conversione di base necessario per migliorare

A mio parere, il carrello degli acquisti online quando sono entrato in azienda presentava diverse aree di miglioramento (vedere la stampa dello schermo qui sotto):

  • Erano necessari 4 passaggi. Questi erano annunciati nella zona calda dello schermo.
  • L’invito all’azione per passare al passo successivo era ben visibile  sotto la linea di galleggiamento
  • Anche la rassicurazione era mal posizionata, in parte perché ancora una volta si trovava sotto la linea di galleggiamento.

Cestino di base

Carrello online quando sono arrivato a Telecharger

Presentazione della versione alternativa 1

Cestino-mvt-1

Per la prima versione alternativa, abbiamo riposizionato il pulsante di azione sopra la linea di galleggiamento.

Abbiamo anche spostato i passaggi per effettuare un ordine in un’area meno visibile.

La vendita incrociata era situata sotto la linea di galleggiamento.

Cestino-mvt-1-2

Per il secondo stadio del paniere, abbiamo accoppiato le informazioni di contatto così come il scelta del metodo di pagamento. In definitiva, sopra la linea di galleggiamento.

Vorrei cogliere l’occasione per sottolineare che l’indirizzo è una componente obbligatoria del commercio elettronico, anche per un prodotto dematerializzato. In effetti, abbiamo esitato a rimuoverlo prima di renderci conto che è legalmente richiesto per la fatturazione.

Presentazione della versione alternativa 2

Nella seconda versione, abbiamo ridotto il tunnel di conversione a soli 3 passaggi.

Inoltre, abbiamo aggiunto pulsanti multi-licenza direttamente sul riepilogo del prodotto. Lo scopo di questo pulsante è quello di dare agli utenti di Internet la possibilità di aumentare il numero di anni di licenza per il software che desiderano, e quindi di aumentare il numero di anni di licenza per il software che desiderano aumentare il proprio carrello medio.

Cestino-mvt-2

Inoltre, il pulsante di azione si trovava nella colonna di destra, su uno slide-in, rimovibile nel caso in cui l’utente scorra la pagina verso il basso. In questo modo, il è sempre visibile.

Sotto il riepilogo del carrello del cliente, abbiamo aggiunto cross-selling e rassicurazione con ” le domande più frequenti degli utenti di internet“.

La seconda pagina del cestino per la versione alternativa 2 avevainchiostro che rimandava l’utente al centro della pagina, appositamente per far compilare le informazioni all’utente.

Quando un’informazione è stata compilata in modo errato dall’utente, l’informazione veniva visualizzata in rosso per mostrare ai visitatori cosa ci si aspettava da loro.

Questa pagina proponeva l’opt-out per l’iscrizione alla newsletter del sito (l’utente deve cliccare su di essa per convalidare l’iscrizione).

A seconda del modulo di pagamento scelto dall’utente, questo veniva caricato direttamente nella sezione di pagamento a destra. In questo modo è stato possibile risparmiare una pagina rispetto ad altre versioni del carrello della spesa.

Infine, i termini e le condizioni generali sono stati accettati dall’utente di Internet dal momento in cui ha cliccato sul pulsante “convalida”.

Cestino-mvt-2-1

Conclusione di questo test MVT: test per migliorare!

In conclusione, possiamo affermare che questo test ci ha permesso di capire che lal tunnel di conversione gioca un ruolo importante nel tasso di conversione di un sito di e-commerce.

È quindi necessario effettuare regolarmente test MVT sul carrello del vostro sito per migliorarlo costantemente.

Come si può vedere, l’efficacia di un carrello può variare da semplice a doppia (noi siamo riusciti a migliorare il nostro del 98% rispetto a quello vecchio).

Tenete presente che esistono numerose best practice, ma non tutte sono adatte al vostro sito. Nessuna regola è fissa nella pietra alnon esitate, testate e migliorate!

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate:

Dopo aver letto questo caso di studio, pensate di effettuare qualche test nel prossimo futuro?

Valuta l’articolo

L’articolo Aumentare il tasso di conversione migliorando il tunnel di acquisto proviene da Blog Ecommerce.


Source: Blog eCommerce

0